giovedì 31 dicembre 2015

Happy new year 2016

Nelle notti più scure, vi auguro di fare bei sogni e di vederli realizzati nei giorni più luminosi. 
Auguro a voi di non perdere mai la voglia di credere; in se stessi, nei propri progetti e negli esseri umani.
A tutti voi Buon Nuovo Anno!
Ci rivediamo nel 2016! :D


giovedì 20 agosto 2015

I lavori e le commissioni sopraggiunti questa estate, hanno fatto crollare come castelli di sabbia tutti i buoni propositi per impegnarmi a scrivere più costantemente sul blog....Eh ehehhe! Sono senza speranza! Ma non posso esimermi dal raccontarvi quali lavori mi hanno portato via da qui. Come vi dicevo nel post precedente ho lavorato ad una commissione di bomboniere per una fantastica coppia che si sposerà a settembre, quindi ancora non posso svelare nulla. Poi ho terminato una commissione di due sculture in filo di ferro per un ristorantino. E di questo potrò parlarvene prestissimo nel prossimo post. Inoltre si susseguono da giugno i mercatini estivi, che non mancano mai di regalarmi tanti sorrisi ed apprezzamenti, da parte di persone provenienti da tanti paesi. E questo mi da una grande carica! 
  
Intanto le (non) ferie per me sono passate e ho già tanti eventi e progetti in programma da sviluppare! E voi dove siete in questo momento? Ovunque voi siate, al mare, in montagna o in relax a casa vostra...



BUONE VACANZE!






Alcune delle ultime creazioni di questa estate.
Cabina azzurra portacandela con gabbiano sul tetto e cabina mignon.

sabato 4 aprile 2015

La stagione del rinnovamento

La costanza non è uno dei miei punti forti -anche se devo dire, e potete crederci, che ci sto lavorando seriamente sopra- e trovarmi qui, dopo aver scritto l'ultimo post ben due mesi fa, è imbarazzante come il prezzemolo sui denti! Ammetto che le lunghe assenze sono durate anche più di due mesi, ma dall'inizio di quest'anno ho preso molto seriamente l'impegno di pubblicare con più costanza i post. Per un motivo ben preciso. La mia attività quotidiana, mi porta spesso a lavorare da sola circondata solo da argilla, ceramica e filo di ferro. Mi piace lavorare in solitaria, perché mi serve nella concentrazione, ma a lungo andare anche la vita da eremita può fare i suoi danni. Almeno nella persona che sono. Questa condizione non aiuta certo il mio ermetismo....
Mi sono così messa in testa che raccontare a voi, con una certa costanza, su questo blog, alcuni fatti del mio quotidiano, potrebbe essere la cura al mio male.
Quindi da ora in poi più scritti e meno procastinazione!

E intanto due mesi sono passati. E' passata l'eclissi, e la primavera, la stagione del rinnovamento è arrivata.  Io ho terminato una lunga commissione di bomboniere per un matrimonio, di cui ancora non posso parlarne, ma che vi prometto pubblicherò tutto il dossier con foto a tempo debito.
Ora mi aspettano due particolari commissioni (una serie di bomboniere per un battesimo e due sculture in filo di ferro per un locale) ed i preperativi per i nuovi mercatini che inizieranno molto presto! Aiuto!

E arrivata è anche la Pasqua! 
Chi sarà di voi il fortunato che potrà rallegrare il proprio animo in una scampagnata primaverile?
Il tempo sulla riviera romagnola, non promette giornate primaverili, almeno per domani. Ma troverò il modo di rendere piacevole questi due giorni di vacanza con letture e progetti per il futuro :)
Intanto felici giorni di festa e buona Pasqua a tutti voi! :)



martedì 3 febbraio 2015

Il fascino della finestra di fronte



Gail Albert Halaban




Il film "La Finestra sul cortile" rimane per me uno dei film di Hitchcock che preferisco. Mi ha sempre affascinato la ricchezza di situazioni e personaggi contenuta in quel piccolo mondo che è il cortile di un quartiere cittadino americano. Ogni volta che lo guardo cerco sempre di cogliere ogni più piccolo particolare. Forse è questo uno degli aspetti motivanti per la quale questo film non smette mai di affascinarmi. E come il protagonista, sono attratta dalla curiosità di conoscere le vite dei personaggi che abitano in quel cortile: capire cosa pensano, quali sono i loro gusti, che tipo di vita fanno, quali sono le loro passioni...Ho infondo una profonda curiosità per l'essere umano. Questo è il fascino della finestra di fronte.






Non ricordo quanti anni avessi avuto la prima volta che vidi il film, ma ricordo bene che questa attrazione verso la conoscenza della vita altrui, mi ha sempre accompagnato. Ricordo che a scuola rimasi notevolmente colpita da una stampa sul sussidiario scolastico, in cui vi era illustrata in sezione, la tana dell'orso bruno. L'orso stava risalendo la cuna che portava verso la sua casa. L'osservatore intanto poteva curiosare lo spazio in cui viveva. Una poltrona gialla, un libro ed una tazza fumante appoggiata sul tavolino aspettavano Orso Bruno. Vi era anche un letto con la coperta, una libreria, una stufa ed un piccolo lavello con la finestra. Ed io mi perdevo a guardare tutti i particolari! E così anche per il bruco nella pera!
Con mia immensa gioia ho ritrovato quel sussidiario, con quelle due immagini ad aspettarmi!





Forse è anche questo retaggio di immagini che mi ha portato a realizzare casette :) Le creo immaginandomi di trovare un micromondo abitato da qualcuno. E quando si illuminano cerco di scorgere da quelle finestre qualche figura che lasci traccia della sua vita.







Le opere fotografiche di Gail Albert Halaban sono state di ispirazione e punto di partenza per questo post. Vi consiglio di andare a vedere le altre opere sul suo sito. Ne rimmarrete incantati!


domenica 1 febbraio 2015

Rinnovamenti: la necessità del foglio bianco

Per artisti e creativi l'incontro con il foglio bianco può presentarsi a volte come una vera angoscia-te lo ritrovi steso sul tavolo che ti guarda sfacciatamente pallido!- altre volte si cerca come una necessità. 
Ti trovi alla ricerca di uno spazio bianco, dove l'immaginazione è libera di girare. Questo è successo a me, quasi un anno fa, all'inizio della primavera (ed è ormai così ciclicamente). Avevo bisogno di resettare il lavoro che fino a quel momento avevo fatto sulle casette. Sentivo che certe linee estetiche non mi appartenevano più.
Una prima prova di cambiamento l'avevo testata già qualche tempo prima, liberando la casetta da ogni dettaglio e lasciando in evidenza solo la linea della struttura. Tra l'altro per evidenziare ulteriormente la forma avevo deciso di non dare la cristallina lucida. 
Le casette di partenza le avevo immortalate qui (a rivederle inorridisco!!! ahahah!). Questa è stata la prima trasformazione...










Un gran cambiamento direi! Non è vero?

Questo mi piaceva, perché andava a creare inconsciamente il mio foglio bianco. La casetta liberata di ogni orpello era ora pronta ad accogliere nuove ispirazioni che in seguito si sono sviluppate e mi hanno portato a trovare una sintesi estetica finale.

Prima di tutto ho creato una superficie mossa con delle foglie impresse. Per farlo ho usato degli stampi. La scelta del tetto mi ha sempre diviso: sono tornata ad appplicare le tegole, ma il fascino della forma pura mi attrae sempre e quindi capita che vada poi anche a realizzare casette con il tetto liscio.
Aggiungo sul tetto uccellini o altri animali e taglio una porta semiaperta. Le forme sono diventate più cicciotte.




Ho lasciato gli ingobbi colorati dati a pennello, per il bagno ad immersione nell'ingobbio bianco. Io l'adoro! Bisognerebbe scrivere un post intero solo sull'ingobbio bianco. Avrei una miriade di sensazioni tattili e visivi da descrivere su questo elemento. E' molto più veloce, comodo e bello, perché la superficie poi asciutta, risulta  setosa come il velluto e da una bella base per l'applicazione dei decori a pennello. Inoltre ha una gradazione di bianco che vira all'avorio. Questo da un risultato molto più caldo e piacevole a guardarsi. 





Ora l'aggiunta del colore la do a tocchi di pennello con i colori sottocristallina e gli ossidi. Ho colorato il tetto e decorato le pareti con foglie e fiori. Con l'aggiunta finale della cristallina trasparente, sono così giunta alla mia sintesi finale sulle casette portacandela...









In ultimo, mi sono lanciata nell'impresa (felicemente riuscita) di proporre la casetta anche come lampada, con impianto portalampadina installato alla base.








Che ve ne pare? Cosa pensate di questo cambiamento? Rendetemi partecipe delle vostre opinioni!

Le ultime casette realizzate sono visionabili su flickr oppure su facebook entrambe nell'album TEMPORARY SHOP. Sono tutte scontate del 10%! Se volete informazioni più dettagliate e prezzi, contattatemi mandandomi una mail :)





domenica 26 ottobre 2014

EVENTI PRENATALIZI #1: #natalealpoggio

Il primo evento di quest'anno a cui partecipo, si presenta come uno dei più ricercati.  Il 23 di Novembre, Borgo Bottaia, un bellisimo borgo che si trova a Grassina a sud di Firenze, aprirà le porte a Natale al Poggio. Un evento che accoglierà più di 60 espositori-tutti artigiani con la passione per l'handmade, il brocantage ed il buon cibo artigianale-e naturalmente ai benvenuti visitatori. Un evento che chiamarlo mercatino sarà assai riduttivo...
Il tutto sarà organizzato da Dani Verde Salvia, una appassionata di brocantage e di belle cose...

"Ancora una volta sarà un evento che riunirà la creatività d'eccellenza delle oltre 50 splendide creative che esporranno, ma anche il gusto delle food-Nataline che ci coccoleranno con le loro delizie per il palato, l'allegria di numerosi incontri ed una giornata speciale da passare insieme. L'evento si terrà al coperto e quindi anche in caso di maltempo, e l'ingresso è gratuito ed aperto a tutti. Vi aspettiamo!"



Iscrivandovi alla newsletter del blog o diventando fan della pagina facebook di Natale al Poggio, potrete rimanere aggiornati su tutte le iniziative dell'evento e conoscere gli espositori presenti. 
Io e mia sorella (di cui vorrò parlarvi prossimamente) faremo parte di questa nuova avventura. Vi aspettiamo numerosi per conoscervi tutti!

lunedì 20 ottobre 2014

I NUMERI DI ALISANNA


Cominciamo a dare un po' di numeri. Cinque gli anni passati con più o meno frequenza su questo blog. Due sono gli anni della mia pagina facebook Alisanna. Due anni molto intensi, passati a progettare, sviluppare, incassare tanti sbagli e qualche delusione. Tanto tempo investito per cercare di divulgare e fare apprezzare la mia passione e le mie creazioni. Ma anche due anni ricchi di tanti sorrisi ricevuti da chi ha visto i miei lavori, consensi che ti fanno sperare per la strada intrapresa, apprezzamenti e sguardi incantati che ti bastano da soli per andare avanti. E poi gli incontri con bellissime persone che diventano il tuo pane quotidiano.
600 e più i fans che apprezzano e seguono su facebook gli sviluppi di una piccola creatrice indipendente. 
Questi numeri mi fanno tremare un po' le gambe, non avendo mai immaginato di arrivare a fare questi piccoli passi. Perché la strada da percorrere è ancora tanta e tutta da scoprire!

Per festeggiare questo traguardo e ringraziarvi, voglio donarvi un'altro numero: uno sconto del 10% da usare sul mio shop A Little Matket. Per accedere allo sconto dovete fare due cose:
1. diventare fan della pagina Alisanna
2. scrivere il codice sconto HAPPY600 al momento dell'acquisto
Molto semplice!
Lo sconto sarà valido fino al 20 novembre. Un'ottima occasione per pensare a qualche regalino di Natale ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...